top of page

Condividiamo la cultura, per la salute.

Banner AIPP 1.png

La nostra missione

AIPP

AIPP promuove la ricerca in ambito clinico attraverso il dialogo tra differenti professionisti della salute e di altre discipline.
Psicologi e collaboratori volontari dedicano professionalità e passione in progetti che hanno al centro l’accessibilità delle cure.

Essere socio è il primo piccolo gesto per aiutare molte altre persone, ma è anche una grande occasione per garantirsi la cura di sé a tariffe calmierate, accedendo ai servizi dell'Associazione.

TERAPIA SOSTENIBILE

TERAPIA SOSTENIBILE

LABORATORI PER I SOCI

LABORATORI PER SOCI

RECUPERO SCOLASTICO

RECUPERO SCOLASTICO
Consulenze di orientamento

Consulenza d'orientamento gratuita

Prenota il tuo spazio con uno psicologo dell'Associazione: sarai ricontattato per una consulenza telefonica a te riservata.

Rivista gratuita e tanti video divulgativi

Rivista online
𝐃𝐄𝐄𝐏 𝐒𝐂𝐑𝐎𝐋𝐋𝐈𝐍𝐆 𝐄𝐗𝐏𝐄𝐑𝐈𝐄𝐍𝐂𝐄 | 𝐂𝐨𝐦𝐞 𝐯𝐢𝐯𝐞𝐫𝐬𝐢 𝐧𝐞𝐥 𝐝𝐢𝐠𝐢𝐭𝐚𝐥𝐞
02:01:17

𝐃𝐄𝐄𝐏 𝐒𝐂𝐑𝐎𝐋𝐋𝐈𝐍𝐆 𝐄𝐗𝐏𝐄𝐑𝐈𝐄𝐍𝐂𝐄 | 𝐂𝐨𝐦𝐞 𝐯𝐢𝐯𝐞𝐫𝐬𝐢 𝐧𝐞𝐥 𝐝𝐢𝐠𝐢𝐭𝐚𝐥𝐞

Dipendenza da internet, gioco d’azzardo online, shopping compulsivo, nomofobia… sono solo alcuni dei molti quadri diagnostici che coinvolgono il rapporto tra persone e device. In questi casi, spesso, il sintomo legato alla dipendenza tecnologica rappresenta solo la manifestazione più evidente di condizioni cliniche più complesse, da affrontare con tempestività e competenza. Il 18 Gennaio 2020 le opere dell’artista Federico Clapis, lucidissime rappresentazioni delle più “tragimagiche” derive digitali, hanno contornato diversi laboratori tenuti da psicologi, psicosomatologi e insegnanti di yoga. Questo evento esperienziale si è inscritto nel movimento artistico e sociale promosso da Federico Clapis stesso: #DeepScrolling. Nel Talk, psicologi che si occupano di dipendenze tecnologiche e dell'impatto con la tecnologia da molti anni e filosofi impegnati sul web, dialogano per comprendere le potenzialità e i rischi della vita nel digitale, e immaginare nuove strade che favoriscano il benessere, soprattutto per le nuove generazioni. Il Talk rappresenta un momento di riflessione e analisi del contesto sociale odierno nel quale si iscrivono nuove patologie e dipendenze. All’interno della cornice "Triennale Milano" gli interventi tenuti da esperti sul tema, affrontano la complessità della tematica a partire da molteplici prospettive, costruendo un dibattito coinvolgente e immersivo. 𝐈𝐒𝐂𝐑𝐈𝐕𝐈𝐓𝐈 𝐀𝐋 𝐂𝐀𝐍𝐀𝐋𝐄 per rimanere aggiornato!
𝐈𝐋 𝐋𝐀𝐕𝐎𝐑𝐎 𝐃𝐄𝐋𝐋𝐎 𝐏𝐒𝐈𝐂𝐎𝐋𝐎𝐆𝐎 𝐍𝐄𝐋𝐋𝐀 𝐂𝐔𝐑𝐀 𝐃𝐄𝐋 𝐃𝐎𝐋𝐎𝐑𝐄 𝐂𝐑𝐎𝐍𝐈𝐂𝐎 | 𝐒𝐨𝐦𝐚𝐭𝐢𝐜 𝐂𝐨𝐦𝐩𝐞𝐭𝐞𝐧𝐜𝐞® 𝐏𝐚𝐢𝐧 𝐄𝐝𝐮𝐜𝐚𝐭𝐢𝐨𝐧
01:42:34

𝐈𝐋 𝐋𝐀𝐕𝐎𝐑𝐎 𝐃𝐄𝐋𝐋𝐎 𝐏𝐒𝐈𝐂𝐎𝐋𝐎𝐆𝐎 𝐍𝐄𝐋𝐋𝐀 𝐂𝐔𝐑𝐀 𝐃𝐄𝐋 𝐃𝐎𝐋𝐎𝐑𝐄 𝐂𝐑𝐎𝐍𝐈𝐂𝐎 | 𝐒𝐨𝐦𝐚𝐭𝐢𝐜 𝐂𝐨𝐦𝐩𝐞𝐭𝐞𝐧𝐜𝐞® 𝐏𝐚𝐢𝐧 𝐄𝐝𝐮𝐜𝐚𝐭𝐢𝐨𝐧

𝐐𝐮𝐚𝐧𝐭𝐨 𝐞̀ 𝐝𝐢𝐟𝐟𝐮𝐬𝐨 𝐢𝐥 𝐝𝐨𝐥𝐨𝐫𝐞 𝐜𝐫𝐨𝐧𝐢𝐜𝐨? 𝐏𝐞𝐫𝐜𝐡𝐞́ 𝐞̀ 𝐢𝐦𝐩𝐨𝐫𝐭𝐚𝐧𝐭𝐞 𝐩𝐞𝐫 𝐩𝐬𝐢𝐜𝐨𝐥𝐨𝐠𝐢 𝐞 𝐩𝐬𝐢𝐜𝐨𝐭𝐞𝐫𝐚𝐩𝐞𝐮𝐭𝐢 𝐜𝐨𝐧𝐨𝐬𝐜𝐞𝐫𝐞 𝐜𝐨𝐦𝐞 𝐟𝐮𝐧𝐳𝐢𝐨𝐧𝐚 𝐢𝐥 𝐝𝐨𝐥𝐨𝐫𝐞 𝐞 𝐚𝐜𝐪𝐮𝐢𝐬𝐢𝐫𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐭𝐞𝐜𝐧𝐢𝐜𝐡𝐞 𝐝𝐢 𝐠𝐞𝐬𝐭𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐩𝐞𝐫 𝐢 𝐩𝐫𝐨𝐩𝐫𝐢 𝐩𝐚𝐳𝐢𝐞𝐧𝐭𝐢? La letteratura scientifica dimostra che una corretta valutazione e un approccio 𝐦𝐮𝐥𝐭𝐢𝐝𝐢𝐬𝐜𝐢𝐩𝐥𝐢𝐧𝐚𝐫𝐞, capace di includere aspetti psicosociali e comportamentali, può rieducare il sistema nervoso e ridurre la percezione del dolore. Il contributo dello psicologo risulta, dunque, indispensabile sia nella relazione col paziente, sia nell’effettiva gestione del dolore che porta. La nuova clinica si contraddistingue per 𝐪𝐮𝐚𝐝𝐫𝐢 𝐞𝐭𝐞𝐫𝐨𝐠𝐞𝐧𝐞𝐢 dove il male in corpo, dal dolore cronico alle così dette “sindromi fantasma” (per esempio la fibromialgia) fino alle 𝐩𝐚𝐭𝐨𝐥𝐨𝐠𝐢𝐞 𝐨𝐫𝐠𝐚𝐧𝐢𝐜𝐡𝐞, si confonde con dimensioni ansioso – depressive correlate a deficit di mentalizzazione, traumatismo e problematiche nell’attaccamento primario. 𝑹𝒊𝒄𝒄𝒂𝒓𝒅𝒐 𝑴𝒂𝒓𝒄𝒐 𝑺𝒄𝒐𝒈𝒏𝒂𝒎𝒊𝒈𝒍𝒊𝒐, psicologo psicoterapeuta, Direttore Scientifico dell’Istituto di Psicosomatica Integrata e 𝑨𝒍𝒆