top of page

FILOSOFARTI 2024 | I paradossi del visibile nell’era dell’intelligenza artificiale

EVENTO con Miguel BENASAYAG


Il digitale non rappresenta solo uno strumento nelle mani dell’uomo, ma una realtà parallela, che plasma e manipola la vita “oltre” lo schermo.Rende invisibile il visibile: più siamo esposti a immagini di guerra, più ne usciamo anestetizzati; più si mostrano le differenze corporee e cresce l’onda della body positivity, più resta invisibile l’aumento dei disturbi alimentari e degli interventi di chirurgia estetica; più si dibatte sui social di disturbi mentali, più proliferano le etichette auto diagnosticate, nascondendo la singolarità autentica di ognuno.

La complessità si disperde inseguendo i suggerimenti e la tirannia degli algoritmi, l’estetica degli avatar e i desideri consumistici creano un’insoddisfazione generalizzata, mentre resta nascosta e inconoscibile la sofferenza specifica dell’individuo.Il Web sta rendendo il soggetto umano un oggetto nello schermo, incapace di vedersi nelle proprie criticità e potenzialità individuali, producendo una moltitudine di persone sconosciute a se stesse.

Miguel Benasayag e Riccardo Marco Scognamiglio proseguono nel connubio con FilosofArti il loro fervido dialogo tra menti inquiete, per aiutarci a definire cosa può restituire all’umano la sua unicità, aumentando i nostri livelli di consapevolezza.




Comments


bottom of page